Scuola Media Statale "G. Sani"
     Via Don Giovanni Minzoni, 11-13
     45035 Castelmassa (RO)
     Tel. +39 0425 81239 - e-mailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La Scuola
Mappa
Contattaci

Offerta formativa

LE FINALITÀ DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO NELLE INDICAZIONI NAZIONALI DEL CURRICOLO

Comprendere le relazioni che uniscono cultura scuola e persona in uno sviluppo armonico e integrale dell’individuo all’interno della tradizione culturale-europea e dei principi della Costituzione Italiana.
Promuovere la conoscenza unitaria del sapere per superare la frammentazione delle discipline nel rispetto e nella valorizzazione delle diversità individuali attraverso il coinvolgimento attivo di studenti, famiglia/figure parentali e territorio.
Diffondere la consapevolezza che i grandi problemi legati all’attualità possono essere affrontati e risolti attraverso una stretta collaborazione tra le discipline, le nazioni, le culture.
La scuola secondaria di primo grado, persegue le finalità educative in quanto:
  • scuola che favorisce la crescita della persona;
  • scuola che promuove e rafforza l’interazione sociale nel rispetto delle regole della vita comunitaria;
  • scuola che educa a comportamenti sociali corretti e responsabili;
  • scuola che valorizza e sostiene le diverse abilità per una didattica inclusiva;
  • scuola che educa al valore e al rispetto dell’ambiente, della salute, della legalità;
  • scuola che previene forme di disagio legate alle problematiche adolescenziali;
  • scuola che persegue l’acquisizione delle competenze specifiche delle discipline anche attraverso l’alfabetizzazione e l’approfondimento delle tecnologie informatiche;
  • scuola che orienta nelle scelte didattiche del percorso formativo con attenzione all’università e al lavoro

I bisogni educativi specifici

La scuola secondaria di primo grado si caratterizza come:

  • scuola che permette l’acquisizione, in una dimensione unitaria del sapere, delle conoscenze e delle abilità di ogni disciplina;
  • scuola che fornisce gli strumenti adeguati per lo sviluppo e il potenziamento delle capacità espressive, logiche, scientifiche, operative in relazione alla personalità e alle attitudini degli allievi;
  • scuola che diversifica metodi e strategie per garantire a tutti l’apprendimento esaltando i punti di forza di ciascuno;
  • scuola che accompagna e guida verso scelte responsabili a partire dalla consapevolezza di sé e del mondo esterno.

Tempo scuola
Si informa che:
-definiti l’organico dei docenti e l’orario scolastico, i genitori saranno convocati nel mese di ottobre, in occasione dell’elezione dei genitori rappresentanti di classe, per la presentazione del Piano dell’Offerta Formativa che l’Istituto intende attuare nell’anno scolastico 2017/2018;
- in base alla normativa vigente, l’orario settimanale è di 30 ore articolato in sei giorni di 5 ore dalle 8.05 alle 13.05 per le sedi di Castelmassa e di Castelnovo, 8.00-13.00 per le sedi di Bergantino e Melara. L’intervallo è per tutte le sedi di 15 minuti.

Consigli di classe
I genitori, eletti entro il mese di ottobre come rappresentanti di classe, sono invitati a partecipare ai Consigli di Classe a loro aperti. Si sottolinea che, nel caso in cui si manifestassero nella classe particolari problematiche, potrà essere convocata un’assemblea straordinaria di tutti i genitori; qualora il problema riguardasse un singolo o pochi alunni i genitori interessati verranno avvertiti dal C.d.c. con apposita comunicazione (vedi REGOLAMENTO DISCIPLINARE D’ISTITUTO).

Rapporti Docenti - Genitori
- Fermi restando i diritti-doveri dei rappresentanti dei genitori nei diversi Organi Collegiali, i genitori, singolarmente o in gruppo, hanno il diritto di dialogare con i docenti in ordine al profitto e all'andamento scolastico dei loro figli.
- Pertanto, all'inizio di ciascun anno scolastico, il C.d.D. con delibera propria e sentito il Consiglio d'Istituto, fissa i colloqui individuali mensili (ultima settimana intera di ogni mese) e gli incontri scuola-famiglia (mesi di dicembre e di aprile) al fine di aggiornare periodicamente i genitori/figure parentali durante tutto l’arco dell’anno e in prossimità della valutazione intermedia (I quadrimestre) e di quella finale (II quadrimestre).
- I ricevimenti avranno inizio a partire dal mese di ottobre 2017. I giorni e gli orari di ricevimento degli insegnanti verranno comunicati alle famiglie tramite specifico calendario consegnato agli alunni.
- I genitori sono tenuti a presentarsi, se convocati tramite comunicazione scritta, per casi particolari riguardanti la situazione scolastica degli alunni.
- Le verifiche originali e gli elaborati prodotti dagli alunni potranno essere consultati dai genitori durante i colloqui con i docenti. La copia delle verifiche potrà essere rilasciata ai genitori previa motivata richiesta scritta inoltrata al Dirigente scolastico (in base alla normativa 241/90 e al DPR 352/92 sulla trasparenza amm.va).

Assemblee dei Genitori
I genitori possono riunirsi liberamente in assemblea in locali extra-scolastici; qualora intendessero riunirsi a scuola dovranno concordare con il Dirigente Scolastico il giorno, l'ora e le modalità di svolgimento dell'assemblea.

Valutazione
Nei mesi di febbraio e giugno verrà consegnato alla famiglia il documento di valutazione di fine quadrimestre.
La normativa vigente prevede che la VALUTAZIONE PERIODICA ed ANNUALE degli apprendimenti degli alunni è espressa in decimi. La CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE è espressa per livelli di competenza (iniziale, di base, intermedio, avanzato). L’ammissione alla classe successiva, ovvero all’esame di Stato a conclusione del primo ciclo di istruzione, avviene anche in presenza di livelli di apprendimento parzialmente raggiunti in una o più discipline.
La non ammissione avviene per delibera e con adeguata motivazione del Consiglio. La partecipazione alle prove nazionali Invalsi è un requisito di ammissione all’Esame di Stato.
La stessa normativa prevede che in sede di scrutinio sia intermedio che finale venga valutato il comportamento di ogni studente, non solo in relazione alla condotta ma anche allo svolgimento dei compiti domestici e alla partecipazione alle attività/interventi educativi realizzati dalla scuola. La valutazione del comportamento è espressa con un giudizio sintetico che fa riferimento allo sviluppo delle competenze di cittadinanza, allo Statuto delle studentesse e degli studenti e al Patto di corresponsabilità.

Assenze e permessi degli alunni
Si ricorda che la validità dell’anno scolastico richiede la frequenza di almeno tre quarti del monte orario personalizzato definito dall’ordinamento della scuola secondaria di primo grado,
Il libretto per la giustificazione delle assenze e per la richiesta dei permessi, consegnato alle famiglie all’inizio dell’anno scolastico deve essere:
- firmato dai genitori sulla prima pagina;
- portato a scuola tutti i giorni;
- utilizzato in caso di assenza dell’alunno dalle lezioni;
- utilizzato per la richiesta di permessi di entrata e uscita fuori dall’orario scolastico.

Si ricorda che:
- In caso di entrata posticipata, gli alunni sono ammessi alla lezione se accompagnati dai genitori o se i medesimi abbiano telefonicamente preavvisato la scuola ed abbiano compilato l'apposito tagliando sul libretto scolastico.
- In caso di ritardo non motivato gli alunni saranno comunque ammessi alle lezioni ma, il giorno successivo, dovranno presentare adeguata giustificazione scritta.
- Non è permesso uscire dalla scuola prima della fine delle lezioni a meno che un genitore non lo richieda presentandosi personalmente. Qualora il genitore non potesse recarsi personalmente la scuola farà riferimento ai nominativi presenti nella delega firmata all’inizio dell’anno scolastico.
- Per quegli alunni che si servono del servizio di trasporto pubblico, il permesso di entrata e di uscita, non coincidente con l'orario in vigore, va richiesto con modulo fornito dalla segreteria, firmato da un genitore ed avrà validità per tutto l'anno scolastico.
- Dopo un'assenza gli alunni devono presentare, al docente della prima ora di lezione, la giustificazione scritta sul libretto scolastico e firmata da uno dei genitori.
- Nel caso in cui l'assenza non venga giustificata entro 3 giorni, il coordinatore di classe contatterà la famiglia.
- Per i periodi di assenza superiori ai sei giorni, deve essere allegato, alla regolare giustificazione, il certificato medico in carta libera.

Assicurazione alunni
Per l’anno scolastico 2017/2018 è riconfermata la stipula di una polizza assicurativa che copre gli alunni da rischi relativi a:
-infortuni
-difesa legale
-responsabilità civile

Infortuni scolastici
In caso di infortunio, occorso durante l’orario scolastico, gli alunni sono coperti da polizza assicurativa che si attiva se il genitore presenta tempestivamente alla scuola il certificato medico ed eventuali fatture/ricevute fiscali per spese mediche sostenute

PROGETTI CURRICOLARI E ATTIVITÀ OPZIONALI PER L’AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA

PROGETTI SPECIFICI

• Progetto Ed. alla LEGALITA’ – Comando dei Carabinieri-
• Progetto di Diritto allo Studio “INSEGNARE ANCORA” in collaborazione con il progetto
provinciale “Adotta uno scolaro”
• Progetto ALFABETIZZAZIONE alunni di primo inserimento (art.9)
• Progetto “LIBRI INFINITI: INCONTRO CON L’AUTORE”
• Progetto competenze digitali: CODING & SCRATCH
• Progetto sperimentale: MATEMATICA IN INGLESE
• Progetti CARIPARO_ ATTIVAMENTE: I DIRITTI UMANI DELLE DONNE NEL TEMPO E NEL
MONDO
• Progetto: GIOCHI DI FINE ANNO