Sabato pomeriggio 16 dicembre 2017 si è svolta l’attività di Scuole aperte Open day della secondaria di primo grado. L’iniziativa, volta a far conoscere la scuola alle famiglie del territorio, è stata accolta favorevolmente da genitori ed alunni. Tanti i laboratori approntati nelle sedi di Castelmassa, Castelnovo, Bergantino e Melara: artistici, musicali, sportivi, scientifico-matematici, tecnologici, linguistici e culturali, tutti contraddistinti da elementi di originalità e novità. Si ringraziano gli alunni della scuola secondaria per la partecipazione attiva e per l’entusiasmo messo in campo. Si ringraziano i docenti per la competenza e per le energie messe a disposizione dell’utenza che ha dimostrato di apprezzare la diversificazione e la qualità dell’offerta formativa del nostro istituto.

Prossimo appuntamento sabato 13 gennaio 2018 dalle ore 10.00 alle ore 12.00 per l’Open day nelle sedi della Scuola primaria e dell’Infanzia.

Non meno importante è stata la cerimonia della Festa degli alberi. 

E’ consuetudine nel paese di Melara festeggiare gli alberi.  Così ogni anno, nel mese di novembre,

con l’aiuto degli insegnanti, gli alunni delle scuole di Melara mettono a frutto le loro idee:  ecco comparire nel cortile della scuola cartelloni, pensieri, disegni e i bei lavoretti dei più piccoli. Non solo: si pianta pure un nuovo albero che darà i suoi frutti in futuro.

Anche quest’anno ogni classe ha accolto l’invito dell’Amministrazione con entusiasmo e creatività, raccontando, recitando, mostrando ciò che gli alberi avevano loro suggerito. E a seguire non è mancata una buonissima merenda offerta a tutti dall’amministrazione comunale.

In un posto nascosto c’è “una grande quercia”, dove ci si può recare per avere sollievo: ognuno di noi ha il dovere di essere una grande quercia per il futuro dei ragazzi. In essa è racchiuso il segreto dell’eternità, tanto desiderata da noi, incapaci di raggiungerla ma, l’eternità va conquistata donando amore vero a chi ci ricorderà. 

Gli alberi paiono un segno di stabilità e speranza per il futuro, una presenza costante nel nostro territorio che richiama alla forza della vita. Perciò: “Viva la festa degli alberi!”.

2-3-4- MARZO 2017: LA TRE GIORNI DELL’I.C.DI CASTELMASSA

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

Una galoppata veloce ha portato gli alunni del nostro istituto fuori dal Carnevale e li ha direttamente fatti planare sulle giornate dello Sport. Deliberate dalla giunta regionale e organizzate nel dettaglio dai docenti - non senza difficoltà vista l’articolazione della scuola su quattro sedi e i numerosi docenti “a scavalco” – le giornate dello sport, interamente dedicate a questa importante attività, hanno coinvolto ragazze e ragazzi in un volteggio di lezioni e di performances le più diversificate.

La task force inizia giovedì 2 marzo. Mentre Castelmassa e Castelnovo (più di 200 alunni) si ritrovano al Mercato coperto per una lezione su alimentazione e sport tenuta dal medico sportivo Dottor Bottoni - vero entertainer -, Bergantino affronta le tematiche del doping, visiona il films Invictus e Melara si sfida con le arti marziali del kung fu chang (in particolare attacchi e cadute), con la pallavolo (schiacciate e battute), con la Hip hop – breaking. 

In contemporanea Castelmassa e Castelnovo incontrano il campione nazionale di rugby Nicola Quaglio detto Bibi e lo sommergono di richieste d’autografi, Si passa poi alla giornata di venerdì 3 marzo. Qui le attività si invertono. I ragazzi di Melara e Bergantino, rispettivamente presso la Sala Verdolini e l’Auditorium, incontrano il dottor Bottoni e la dottoressa Montagnini, medico dietista, che passano il testimone a Filippo Guccione e a Kevin Moser, il primo calciatore del Vigasio (serie D), il secondo giovane promettente del nuoto italiano. Gli alunni di Castelnovo disputano tra loro divertenti gare con i giochi di una volta : sedia, bandierina, sacco pieno sacco vuoto, quesiti delle varie discipline (a proposito: la cupola del Duomo di Firenze è opera di Brunelleschi, non di Michelangelo!!) e poi visionano The blind side. Nel frattempo gli alunni di Castelmassa si esercitano in percorsi intelligenti, visionano Super size me  e Race mentre quelli di terza, si recano in sala polivalente dove Tommaso Begotti  racconta loro la timeline della storia dello sport.

Infine sabato 3 marzo. Le classi  terze di  Castelmassa e Castelnovo gareggiano nella palestra di Ceneselli in due attività: calcio e pallavolo. Le classi seconde si alternano fra Centro sociale e Mercato coperto dove si cimentano in gare di karate, bocce, kick-boxing. Tocca a Bergantino la sfida con le arti marziali del kung fu chang, la pratica nella pallavolo, la danza con la Hip hop – breaking mentre Melara ricostruisce la storia della Olimpiadi, della figura del discobolo e visiona il film Billy Eliot.

Una volata finale di gran soddisfazione realizzata grazie alle sinergie messe in campo da tutti.
Grazie al professor Ronchetti, alla professoressa Bolognati, alle responsabili di sede, ai docenti e a tutti quelli che hanno contribuito al successo di questo apprezzabile evento di interesse generale.
Un doveroso ringraziamento all’amministrazione comunale per i locali gentilmente concessi e per il supporto organizzativo.
Un ringraziamento agli istruttori delle società sportive che hanno saputo coinvolgere i ragazzi facendoli divertire ma nello stesso tempo richiedendo da loro impegno e attenzione.
In particolare si ringraziano le seguenti società:

RUGBY ROVIGO DELTA Sig. A. Trombini

A.C. ALTOPOLESINE 

SCOIETA’ BOCCIOFILA

SOCIETA’ DANZA IP-HOP 

SOCIETA’ JUDO KEBANA 

SOCIETA’ GS TOR 

SOCIETA’ KICK-BOXING

SOCIETA’ KUNG-FU 

SOCIETA’ KARATE

FREEBODY STUDIO DANZA E FITNESS