Le speranze degli alunni cominciano a concretizzarsi al Mercato coperto di Castelmassa

Come ogni anno, subito dopo la Fiera nazionale di san Martino, la scuola secondaria di primo grado  di Castelmassa  - per il quarto anno consecutivo sotto la guida del dirigente Prof. P. Bassani - offre ai propri alunni e alle rispettive famiglie la possibilità di “assaggiare” un pezzo d futuro. L’iniziativa del Minicenser oCentro di documentazione e informazione per l’orientamento scolastico, rivolta agli studenti delle classi

terze e alle loro famiglie, permette diconoscere “da vicino” gli istituti superiori del nostro territorio riuniti per l’occasione al Mercato coperto, spazio che ha ospitato gli stand gastronomici presenti alla Fiera.

Hanno aderito all’iniziativa il Liceo Artistico “B. Munari” di Castelmassa, l’I.I.S. “P. Levi” , l’I.P.S.I.A. “E. Bari” di Badia Polesine, l’I.P.S.A.A. “M. e T. Bellini” di Trecenta, l’E.S.E.R. di Rovigo, istituti questi facenti parte della rete delle scuole polesane; inoltre gli I.I.S. “G. Greggiati” e “G. Galilei” di Ostiglia (Mn), il Liceo Statale “G. Cotta” e gli I.I.S. “G. Silva-M. Ricci”, “G. Medici”, “M. Minghetti” e E.N.A.I.P. di Legnago (Vr).

L’affluenza è stata come sempre massiccia. Ogni Istituto ha presentato la propria offerta formativa con entusiasmo e professionalità. L’iniziativa, che si inserisce nell’ambito delle varie azioni volte ad orientare gli alunni verso una scelta consapevole, ha visto una prima fase “informativa” illustrata in aula dalle docenti del “P. Levi” di Badia Pol., Istituto capofila della rete, Arianna Fratti e Simonetta Furini. Prossima attesa tappa il 10 gennaio 2018 con l’esperienza dei ministages che permetterà agli studenti di assistere “in diretta” alle lezioni degli Istituti di istruzione secondaria della rete e aggiungere un importante tassello prima dell’iscrizione alla scuola superiore (dal 16 gennaio al 06 febbraio 2018).

Si ringraziano l’Amministrazione comunale di Castelmassa – rappresentata all’evento dall’assessore R.Azzolini - e l’ufficio tecnico per l’indispensabile e competente supporto organizzativo.

Ai nostri alunni, coadiuvati dai rispettivi docenti, auguriamo buon lavoro con l’auspicio che la scelta operata sia foriera di gratificazioni e di sbocchi per il futuro.

La coordinatrice

Prof.ssa Bolognini